Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali

Comunicato di Federazione nr. 27-2014

1- REGIONE PIEMONTE - linee guida della regione Puglia per Xylella fastidiosa
Riceviamo dasl Settore Fitosanitario ed inoltriamo
" ... comunico che alla pagina della Regione Puglia è scaricabile il nuovo documento che affronta l'emergenza Xylella, ricordo che questo ceppo in provincia di Lecce non infetta la vite mentre infetta oltre all'olivo  anche mandorlo e ciliegio, oleandro, vinca, ma è un batterio che in California e in Brasile dove è presente da molto tempo, ha definito la gamma dei suoi ospiti solo una volta insediato in una determinata area geografica per cui è importante per tutti mantenersi aggiornati sull'argomento
http://svilupporurale.regione.puglia.it/portal/pls/portal/PSR_PORTALE.DY...

2 - AGENZIA DEL TERRITORIO - Uff Provinciale di TORINO Attivazione postazione stand-alone per correzione atti DOCFA, PREGEO E VOLTURE
L'Agenzia del Territorio di Torino informa che dal 17/07/2014 è stata attivata una postazione stad-alone, nel salone fogli mappa C.T., per la correzione di atti DOCFA, PREGEO e VOLTURE.

3 - CORSI  Riceviamo ed inoltriamo
3a) IPLA - comunicazione per corso di formazione su arboricoltura da legno
L’IPLA è stata incaricata a progettare e svolgere un corso di formazione riguardante la gestione e valutazione degli impianti di arboricoltura da legno, con particolare riferimento all’Indice di Qualità, in nome e per conto della Regione Piemonte - Direzione Opere pubbliche, Difesa del suolo, Economia montana e foreste - Settore Foreste.
Il corso GRATUITO è rivolto ai tecnici liberi professionisti dottori agronomi o forestali, periti agrari, agrotecnici, in particolar modo se interessati alle attività di consulenza e certificazione delle cure colturali nei primi 5 anni di vita degli impianti.
Sarà data priorità ai tecnici che hanno redatto progetti di arboricoltura da legno a ciclo medio-lungo con latifoglie di pregio (tipologia 1) con la misura 221 del PSR.
E' previstoil riconosciemtno di CFP per i dottori agronomi e Forestali secondo quanto indicato nel Regolaemnto CONAF vigente.
Di seguito vengono indicate le caratteristiche del corso e le modalità di adesione
Durata, numero corsisti ed edizioni
Il corso avrà una durata di 3 giorni consecutivi di 8 ore, di cui 8 ore in aula e 16 in campo. Sono previste due edizioni di 15 partecipanti ciascuna.
Le date e le sedi previste sono:
17-19 settembre - Torino
22-24 ottobre - Alessandria
Al momento dell’adesione verranno comunicate tutte le informazioni riguardanti il programma del corso e il dettaglio
delle sedi del corso.
Il corso si intende attivato se si raggiunge un numero di adesioni pari al 60% (9 adesioni)
Argomenti trattati
· obiettivi e ruoli delle piante
· individuazione delle piante principali, distanze minime e fasi di sviluppo
· valutazione della gestione pregressa
· come valutare la qualità di una piantagione da legno
· IQ di una piantagione in fase di qualificazione
· esercitazioni teoriche e pratiche in campo sulla valutazione dell’IQ
· confronto con proprietario/conduttore per valutare difficoltà ed esigenze
Materiale didattico
Per ciascun corso verranno predisposti una scheda di sintesi di presentazione del corso e tutto il materiale specifico relativo agli argomenti trattati, oltre ad un Vademecum per la valutazione degli indici di qualità.
Per aderire al corso, per ulteriori informazioni o chiarimenti sugli aspetti sopra indicati potete rivolgervi al Dott.
Alessandro Canavesio (canavesio@ipla.org; tel. 011/4320444; cell. 3486482786) o alla Dott.ssa Simona Ferrando
(ferrando@ipla.org; tel. 011/4320473; cell. 3400601570)


4 - CReSO Ricerche - Incontro tecnico "Innovazione varietale Pesco - Cultivar precoci e intermedie, aggiornamenti 2014”
“Sharka del pesco - Misure di prevenzione”.
Centro Ricerche per la frutticoltura, Manta, martedì 5 agosto, ore 14,30.
La ricerca è svolta nell’ambito del Progetto MiPAAF - Regioni “Liste di orientamento varietale dei fruttiferi.
Tutte le info sul sito www.cresoricerca.it


5 - CONSULENTE FISCALE - Fatturazione elettronica nei confronti della  Pubblica Amministrazione       
E' pervenuta dal nostro consulente fiscale la Circ nr.2/14 relativa a quantoin oggetto. Sperando di fare cosa utile alleghiamo il testo completo.